ASSICURAZIONE PROFESSIONALE

ELENCHI SPECIALI ESENTI

Dal 1 gennaio 2018 la polizza negoziata dalla Federazione sarà disponibile per i TSRM iscritti agli albi di quei Collegi che, nel rispetto di quanto deliberato dal Consiglio nazionale, avranno perfezionato i loro passaggi assembleari entro il 31 dicembre 2017.

Al fine di fornire ulteriori e più dettagliate informazione si precisa quanto segue:

  • inoccupati, pensionati e lavoratori all’estero, potranno essere iscritti negli appositi elenchi speciali che ogni Collegio dovrà istituire, entro il 31 gennaio 2018, solo ed esclusivamente su autocertificazione dell’interessato/a inviata al Collegio di appartenenza tramite PEC o fatta pervenire al collegio personalmente.

Analogamente, se un TSRM appartenente a uno dei tre elenchi volesse beneficiare della polizza assicurativa dovrà comunicarlo con lo stesso mezzo.Si precisa che in quest’ultimo caso la polizza sarà valida a partire dalla data di comunicazione mezzo PEC;

I bollettini MAV che arriveranno agli iscritti che entro il 31 Gennaio avranno inviato la documentazione saranno comprensivi della quota dell’assicurazione ma ad Aprile, la Federazione Nazionale provvederà al rimborso della quota spettante.

Per tutti coloro che invieranno le autocertificazioni successivamente alla data del 31 Gennaio potranno essere iscritti agli elenchi speciali ma per il I semestre la quota di rimborso sarà del 50%.

Gli elenchi vengono aggiornati dalla Federazione, annualmente.

In allegato i Moduli per l’autocertificazione e l’iscrizione ai specifici elenchi:

 

Autocertificazione stato d’inoccupazione

Autocertificazione stato d’occupazione all’estero

Autocertificazione stato di pensionamento

 

Le autocertificazioni dovranno pervenire assieme ad una copia di un documento d’identità valido.

  •  il premio per i TSRM che si iscrivono per la prima volta all’albo di un Collegio inserito nel sistema di protezione sarà calcolato nella misura del 50% del premio annuo lordo per gli iscritti nel primo semestre e nella misura del 25% del premio annuo lordo per gli iscritti nel secondo semestre;

 

  •  il massimale per ciascun assicurato è di 2.000.000,00 euro e la copertura è estesa ai danni di natura patrimoniale e ai c.d. danni non patrimoniali (in aggiunta ai danni «materiali e diretti»). Il massimale è per sinistro e per anno, pertanto l’assicuratore è tenuto a versare a titolo di risarcimento al massimo 2.000.000,00 di euro per assicurato, qualunque sia il numero di sinistri;

 

  • per le spese di resistenza legali, peritali, giudiziarie e stragiudiziali è previsto un importo pari un quarto del massimale (500.000,00 euro), in eccedenza rispetto al massimale stesso. Si tratta di spese sostenute dalla compagnia assicuratrice per legali e periti di sua scelta, eventualmente (ma solo eventualmente) condivisi con il cliente;

 

  • è prevista la retroattività illimitata, copre i sinistri che potrebbero essersi generati durante il periodo assicurato ed emersi entro 10 anni dalla data di cessazione dell’attività;

 

  • la polizza è stata pensata tenendo conto di tutti gli ambiti in cui il TSRM svolge la propria attività, sia quelli previsti dal profilo professionale che i nuovi. In particolare quanto indicato nel capitolato speciale Lotto 1: “Quella prevista e disciplinata dalla normativa di riferimento, nonché quella sviluppata o resa possibile dall’introduzione di nuove tecnologie.

A titolo esemplificativo e non esaustivo: uso di tecnologie e sorgenti di radiazioni ionizzanti, sia artificiali che naturali, di energie termiche, ultrasoniche, di risonanza magnetica nucleare, interventi per la protezionistica fisica e dosimetrica, preparazione e somministrazione di mezzi di contrasto e radiofarmaci, altre attività sanitarie pertinenti (venipuntura, campi sterili, etc…), uso e gestione di sistemi informativi (post processing, sistemi RIS-PACS, stampa 3D, etc.), nonché attività di ricerca scientifica, formazione, consulenza, coordinamento e gestionali”.