Condividi sui social

COVID.19 – NORMATIVE, PROCEDURE E E AGGIORNAMENTI CONTINUI

In assenza di indicazioni governative su ogni singolo caso di specie bisogna adottare e attenersi, ovunque, alle indicazioni generali, comprese quelle contenute nel DPCM 4 marzo 2020.
In ambito sanitario, stante l’attuale situazione, la suddivisione tra pubblico e privato è irrilevante: ciò che è previsto per la sanità pubblica vale anche per quella privata.
In quest’ultima, i diritti soggettivi, anche quelli economici, sono subordinati agli interessi di sanità pubblica.
Pertanto, prima che professionisti e/o datori di lavoro privati, i soggetti devono pensarsi per quel che sono in termini più generali: professionisti sanitari tout court e, prima ancora, cittadini e individui ai quali si riferiscono le disposizioni governative.
Un ulteriore metro di valutazione e decisione è l’improcrastinabilità degli interventi: se possono essere rimandati senza che la cosa determini un significativo detrimento per la salute, vanno rimandati.
Ciò premesso, si parte sempre dalla conoscenza e dall’adozione di quanto indicato dal MdS, a cui si aggiungono (a) le disposizioni prefettizie e (b) le deliberazioni regionali.
Inoltre, vanno conosciute e seguite le indicazioni ai professionisti.
Cordiali saluti.

Per scaricare la Circolare in formato pdf,  CLICCA QUI

Covid-19 – disposizioni DPCM 23 Febbraio 2020

Riportiamo di seguito la Circolare del Ministero della Salute del 23 Febbraio 2020, contenente nuove indicazioni e chiarimenti rispetto alle note Circolari 1997 del 22 gennaio 2020 e nr. 2302 del 27 Gennaio 2020, che contenevano, tra l’altro, indicazioni sulla gestione dei casi nelle strutture sanitarie, l’utilizzo dei DPI per il personale sanitario e le precauzioni standard di biosicurezza, si forniscono le seguenti integrazioni che aggiornano e sostituiscono le precedenti.

L’epidemia di COVID-19 (dove “CO” sta per corona, “VI” per virus, “D” per disease e “19” indica l’anno in cui si è manifestata), dichiarata dal Direttore Generale dell’Organizzazione Mondiale della Sanità (OMS) un’emergenza di sanità pubblica di rilevanza internazionale, continua ad interessare principalmente la Cina, sebbenesiano stati segnalati casi anche in numerosi altri Paesi in 4 continenti.

Per scaricare la Circolare in formato pdf,  CLICCA QUI